METODO DI TERAPIA BIOMECCANICA ARTICOLARE

A cura del Dr. Giorgio Giannini

 

Il metodo consiste in una tecnica di osservazione, valutazione e ripristino della funzionalità articolare.

Metodo BTS migliora la risposta motoria

Questa metodica punta al ripristino della biomeccanica dell’organismo in termini di corretta posizione del corpo nello spazio andando ad agire sui compensi, che gli stimoli ambientali creano. Questi stimoli determinano degli aggiustamenti muscolo-scheletrici che rendono meno funzionale l’organismo (postura ideale). In tali situazioni si assiste ad un lavoro a tensioni anomale di alcuni distretti muscolari che implica un aumento del dispendio energetico ed un’ alterazione delle capacità articolari.

Ne deriva un carico di stress per il quale aumenta la probabilità di danno,muscolo-tendineo-scheletrico.
Con questa terapia si può ripristinare una più corretta postura a vantaggio della performance sportiva e ripristinare gli equilibri biomeccanici, favorendo una funzionalità articolare fisiologica. Queste manovre strutturali, possono essere integrate da un lavoro di condizionamento muscolare che permetta di accelerare i tempi di recupero agendo principalmente, ma non esclusivamente, su quei muscoli con funzionalità anomala attraverso programmi strutturati ad personam, per ripristinare un equilibrio tonico tra gruppi muscolari in un più corretto antagonismo complementare.

Immagine metodo BTS applicato a problemi posturali

Una vantaggiosa applicazione del trattamento la osserviamo laddove la colonna vertebrale crea dei compensi in flessione, rotazione e schiacciamento. In una struttura meccanica costituita da elementi distinti sottoposti a forze di compressione e da elementi continui sottoposti a forze di tensione è necessario creare un equilibrio ripartito delle forze meccaniche nella totalità della sua struttura.

Questo per evitare, sintomatologie che vanno dalle sindromi irritative e compressive dei nervi spinali a dolori muscolari su tutto l’organismo, legati a contratture riflesse derivanti da alterazioni di carico che coinvolgono anche gli arti. E’ evidente che trattamenti manuali che mirano a dare uno stimolo in derotazione e dilatazione degli spazi intersomatici, uniti a terapie di allungamento, ripristino e rinforzo dei muscoli coinvolti, sono di fondamentale importanza per il benessere dell’organismo.

Il metodo BTS permette di sfruttare al massimo le proprie capacità motorie intervenendo, con un’ ampia percentuale di successo (+ 85%) su problemi posturali che creano dolori, decremento delle abilità motorie, riduzione delle performance sportive, tensioni muscolari anomale, blocchi articolari, stati infiammatori, danni muscolari.

 

 

BTS
© Copyright Dr. Giorgio Giannini. All rights reserved.