Andando ad agire sulla componente strutturale si possono influenzare muscoli, tendini, capsule, legamenti, i quali sono, oltre che organi di moto, organi di senso, impegnati nella ricezione della stimolazione ambientale.

 

Questa influenza porterà ad una risposta motoria migliore, in quanto un blocco articolare agirà in maniera negativa sul gesto da compiere.

Questo concetto è importante dal punto di vista posturologico, in quanto influenza quella che è la risposta muscolo scheletrica agli stimoli provenienti dall’esterno, quali il tatto, la pressione cutanea, e altre variazioni strutturali di tipo meccanico, suscitando variazioni organiche locali e anche generali. Questo sistema sensoriale fornisce informazioni sull’ambiente (interno ed esterno) consentendo al sistema nervoso centrale di conoscere ed adattare la posizione e lo stato di ogni muscolo, osso, organo e sistema.